Cardigan: il maglione aperto agli stili

Il cardigan è un indumento che fa parte ormai dell’abbigliamento di entrambi i sessi. Non è altro che un maglione in lana o cotone, aperto sul davanti,
e costituito da bottoni o da una cerniera
. Inoltre se ai giorni nostri risulta normale che sia indossato anche dalle donne, non lo era in tempi passati,
infatti lo indossavano come segno di ribellione per comunicare la loro emancipazione e indipendenza dall’uomo.

Storia del cardigan

Il nome del cardigan nasce a metà dell’800 e deriva da James Brudenell VII, conte di Cardigan, comandante britannico che fu al servizio durante la guerra di Crimea. Inizialmente usato dagli uomini per portarlo sotto il cappotto, le donne lo porteranno alla ribalta,
diffondendolo nel loro abbigliamento negli anni 40 e generando critiche tra la società dell’epoca e perdita di femminilità; perché visto
troppo distante dai canoni di stile che una donna doveva mantenere.

La diffusione del cardigan come il simbolo di ribellione avverrà soprattutto negli anni 60 con l’avvento delle lotte sociali e dei diritti che denunciavano
le femministe, soprattutto francesi, che lo indosseranno quotidianamente estendendolo tra i giovani e le subculture.

Dalle università alla moda

Nei primi anni del 900 inizia la diffusione del cardigan nei college di NY e Massachusetts tra le ragazze, che amavano portarlo largo con camicie lunghe,
per sentirsi emancipate e allo stesso livello dei colleghi maschi, famoso diverrà quello delle ragazze dell’atletica con lo scollo a V.
Dopo la guerra si ritorna a pensare alla moda e alla vita sociale,  così si diffonde a Parigi con Coco Chanel il cardigan tra le passerelle, dandoli quel tocco di classe
anche se ancora non appannaggio delle masse ma di una nicchia.

Consigli di stile

Proprio per la sua comodità il cardigan è un capo utilizzabile sia in inverno che in stagioni calde, ma non può in alcun modo sostituire il cappotto e la sua eleganza,
come ad esempio il montgomery. Non si adatta ad abiti eleganti o formali ma più ad un abbigliamento casual. Come sempre evitare il cardigan lungo se non si ha
una statura elevata perché tenderà ad accorciare la figura .

Il cardigan e consigli di stile

Evitare di portarlo con un maglione o abiti voluminosi perché creano una figura goffa e rotonda aumentando i volumi, è consigliabile invece una maglietta
di cotone fina o una maglia. Per uno stile più elegante si consiglia l’abbottonatura con bottoni o alamari, mentre è sconsigliata la cerniera che è più adatta ad uno stile sportivo; per dare quel tono urban chic lo si può indossare con un trench. In conclusione per chi ama lo stile etnico si può indossare un cardigan
con delle colorazioni particolari e un pantalone palazzo.