Gli shorts e il loro stile provocatorio e chic

Gli shorts comunemente chiamati pantaloncini sono un modello calzati da entrambi i generi e da tutte le età. Una volta indossati solo da ragazzi e uomini, in tempi odierni hanno spopolato e vengono portati soprattutto dai teenager. In questo articolo andremo a ripercorrere la loro storia ed evoluzione e a concludere piccoli consigli di stile.

Origine degli shorts

Antenato degli shorts sono le culotte nate intorno alla fine del 700, la loro lunghezza si fermava al ginocchio e lateralmente avevano bottoni ai quali si mettevano dei pregiati calzettoni.

origine dei pantaloncini e storia

Ma gli shorts come gli conosciamo oggi nascono intorno la fine del 800 e venivano indossati principalmente dai ragazzi in età scolare, infatti portare i pantaloni lunghi all’epoca era un simbolo di maturità e segnava la pubertà.

Gli shorts ribelli

Gli shorts inizieranno a farsi conoscere quando una famosa tennista dell’epoca , Alice Marble, nel 1933 gli indosserà sul campo creando non poco scalpore.

diffusione degli shorts nel burlesque anni 40 e 50

Ma il loro boom inizierà tra gli anni 40 e 50 quando saranno adottati principalmente tra le pin up burlesque; e proprio in questo periodo diverranno più corti e aderenti con la vita alta e corredati da due file di bottoncini frontali. Negli anni 60 verranno indossati in maniera provocatoria con gli stivali alti da Brigitte Bardot e anche da Jacqueline Kennedy in maniera più elegante.

Gli shorts e le subculture

In seguito negli anni 70, chiamati anche hot pants, diverranno il simbolo di ribellione e di liberazione del corpo delle donna dai canoni classici, inserendosi come capo principale dello stile hippie.

gli shorts e la sua diffusione tra le subculture

Per poi passare negli anni 80 nello stile punk con borchie e giacche jeans. Negli anni 90 invece saranno indossati con felpe oversize o magliette corte che scoprivano l’ombelico con camicie legate sul davanti. Per concludere negli anni 2000 a riportarli in voga sarà Kylie Minogue con i suoi micro pantaloni dorati, provocanti e spumeggianti come lei.

Consigli di stile

Gli shorts sono dei pantaloncini corti e ci sono di diverse linee:

  • shorts a vita alta: slanciano la silhouette, si adattano bene a chi non ha pancia ma ha fianchi più prominenti, si possono migliorare con una polo e un tacco;
  • mini shorts: aiutano ad allungare la figura, per renderla più allungata puntare su un tacco o stivali alti al ginocchio;
  • shorts pinocchietto: stanno bene a chi ha una corporatura filiforme perché donano più volume alle gambe, bene abbinarci una camicia slim per non apparire troppo mascolini.
gli shorts consigli di moda

Se invece preferite uno stile più chic si presta bene anche un taglio classico a vita alta con una camicia e una giacca alla marinara. Per chi invece punta ad uno stile sensuale può puntare a shorts molto aderenti con un bustino. Chi invece è un eterno hippie e ama l’etnico può indossare gli shorts con un kimono o una mantella. Ovviamente questi sono dei piccoli esempi sul come indossare gli shorts, ma gli abbinamenti e le fantasie come in molti indumenti possono essere molteplici.