Il poncho il soprabito semplice dai diversi stili

Il poncho è un indumento molto utilizzato soprattutto nelle stagioni intermedie per mantenere il corpo caldo senza peccare nello stile, utilizzato
maggiormente dalle donne, oltre ad essere adattabile dona fantasie ai diversi stili e permette una maggiore libertà rispetto al rigido cappotto.

Storia del poncho

Il poncho è un indumento originario dell’America meridionale, adoperato principalmente per ripararsi dal freddo, anticamente era anche
un segno di distinzione delle diverse regioni o tribù; infatti si avevano diverse decorazioni tradizionali secondo le aree di provenienza.  

il poncho e la sua storia

Le sue origini si fanno risalire al XVII secolo quando le popolazioni andine lo utilizzavano contro il clima rigido delle Ande, in seguito fu utilizzato nel XIX secolo
durante la guerra di indipendenza dalla Spagna per la libertà che concedeva durante la cavalcata.

Diffusione in Europa e USA

Il poncho negli anni 40 inizia la sua circolazione negli Usa, per poi propagarsi in Europa grazie alla diffusione dei film western, in cui il simbolo di fascino
e uomo virile diventa Clint Eastwood.

il poncho influenze western
Clint Eastwood nel film “Il Buono, il brutto, il cattivo”

Negli anni 70 il poncho viene impiegato dalla subcultura hippie, che lo indossavano come segno di protesta e sostegno verso le minoranze sterminate, diffondendo
così lo stile e il gusto etnico tra le masse. La moda, sempre vigile ai cambiamenti sociali, si adatta proponendo il poncho in varie forme, fantasie e colorazioni
da proporre nel fashion system.

Consigli di stile

Il poncho è un soprabito e quindi è molto adattabile a diversi stile e linee. Nell’indossarlo bisogna fare attenzione come sempre alla propria altezza, infatti
troppo lungo se non si è alti rende la figura bassa. Un altro fattore importante da considerare è la larghezza, se si è formosi meglio puntare ad una linea sottile
che segue la silhouette piuttosto che una larga dalle linee morbide; bene anche legarlo sulla vita perché rende più lineare la figura.

il poncho e consigli di stile

I poncho sono con bottoni, alamari, o semplicemente aperti sul davanti, anche in questo caso scegliere quale mettere è importante, per un’occasione formale
meglio optare sui bottoni o alamari, mentre se sì è in occasioni più casual e informali puntare sulla linea aperta sul davanti. Per un abbigliamento casual
si può portare con una gonna pantalone, oppure per uno stile più etnico con un pantalone a zampa. Attenzione all’oversize e allo stile etnico perché richiede
per il primo una silhouette slanciata e alta, mentre per il secondo un buon abbinamento di colori e forme. Per non sbagliare e slanciare la figura si può sempre
optare per dei leggings, una minigonna o dei jeans skinny, con un décolleté o stivali alti; con una bella camicia per dare un tocco chic. Come abbiamo visto
il poncho grazie alla sua forma è molto versatile, rendendolo un indumento per tutte le occasioni.