Il tubino e la sua eleganza semplice

Il tubino non è altro che un semplice indumento formato da un bustino e da una gonna tubolare di varie lunghezze, in genere termina sul ginocchio. Inventato da mademoiselle Chanel non ha mai smesso di essere alla moda e di essere riadattato dai diversi stilisti nel corso degli anni.

Storia del tubino

La storia del tubino inizia nel 1926 quando Coco Chanel decise di creare un indumento, rivoluzionario come sempre, che liberasse la donna da quegli abiti classici dalla forma a clessidra e poco adattabili ad una donna dinamica e moderna.

storia del tubino

Così decise di creare un indumento semplice che non fosse volgare ma allo stesso tempo che valorizasse la femminilità senza ingessarne i movimenti, era nato the little black dress o in francese le petite robe noire. Vogue America lo definì “il vestito che tutte le donne indosseranno” proprio per la sua semplicità ed eleganza.

Il tubino e la sua diffusione

Nel dopoguerra il tubino inizia a farsi conoscere tra i grande pubblico attraverso Givenchy e la sua musa Audrey Hepburn, diffondendo quello stile elegante ma semplice con il film Colazione da Tiffany.

Il tubino e la sua diffusione
Audrey Hepburn nel film “Colazione da Tiffany” del 1961

Verso gli anni 70 la sua linea inizia ad accorciarsi e assume colazioni più stravaganti, negli anni 80 invece riscontra un grande successo dovuto alla diffusione delle donne in carriera. Mentre negli anni 90 si vedrà una destrutturazione del tubino utilizzando anche tessuti nuovi rispetto ai classici; ad esempio la versione bondage di Versace del 1992.

Consigli di stile

Il tubino essendo un indumento semplice ha bisogno di accessori e gioielli per essere valorizzato, è molto importante ricordarsi di arricchirlo ma non appesantirlo. Per il classico nero si può valorizzarlo con l’oro o l’argento proprio per aumentare la luminosità e far risaltare la propria eleganza e chic. Ovviamente non bisogna esagera onde evitare l’effetto albero di natale, il tubino è semplice e come tale ha bisogno di semplicità e bellezza nei dettagli.

il tubino consigli di stile

Per il modello dipende sempre della proprie caratteristiche, se non si è alti evitare il tubino che scenda oltre il ginocchio, per chi non è magra evitare tessuti lisci e puntare su modelli con ruches. Se invece si hanno fianchi accentuati bene optare ad una gonna con volant sulla vita e con una forma trapezoidale. Per dare uno spirito più sbarazzino si può indossare con una giacca a jeans e delle sneakers. Gli amanti del rock invece possono puntare su una giacca di pelle, mentre le chic su un bel blazer o un caban. Per ravvivarlo si può anche portare con un foulard o una mantella. Il tubino come molti altri indumenti che abbiamo visto si abbina a tanti stili grazie alla sua semplicità ed eleganza.